May 2024 / Bulgaria

20 Maggio 2024

Il prodotto interno lordo della Bulgaria crescerà dell’1,9% nel 2024

Le previsioni economiche di primavera della Commissione europea prevedono che il prodotto interno lordo della Bulgaria crescerà dell'1,9% nel 2024 e del 2,9% nel 2025. Il deficit di bilancio dovrebbe raggiungere il 2,8% e il 2,9% nel 2024 e nel 2025, a causa dei costi delle pensioni e dei salari.

Il debito pubblico dovrebbe salire al 24,6% del PIL entro il 2025. L'inflazione armonizzata in Bulgaria nel 2023 si attesta all'8,6%, scendendo al 3,1% su base annua nel marzo 2024. L'energia e i prodotti alimentari sono i fattori che influenzano maggiormente la riduzione della crescita dei prezzi.

Dopo un picco nel 2023, in seguito al completamento dei progetti finanziati dai fondi strutturali e di investimento dell'UE per il periodo 2014-2020, gli investimenti pubblici dovrebbero diminuire nel 2024. Il rapporto debito/PIL del bilancio pubblico dovrebbe aumentare dal 23,1% nel 2023 al 24,6% nel 2025. Le prospettive fiscali sono a rischio, poiché i persistenti aumenti salariali e pensionistici non sono completamente compensati dalle necessarie misure strutturali.

Fonte: ICE Sofia

30 Aprile 2024

L’OCSE alza le previsioni di crescita economica della Bulgaria

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) prevede un'accelerazione della crescita economica della Bulgaria dall'1,8% nel 2023 al 2,5% quest'anno e al 2,9% nel 2025, soprattutto grazie all'aumento degli investimenti pubblici e ai fondi dell'Unione Europea. L'organizzazione, inoltre, prevede che l'inflazione bulgara rallenterà bruscamente dal 9,5% nel 2023 al 3,0% quest'anno grazie a un calo dei prezzi globali dei prodotti alimentari e dell'energia.

Secondo le previsioni dell'OCSE, il deficit fiscale aumenterà in modo significativo con ulteriori aumenti di spesa nel 2024. Il bilancio 2024 prevede un aumento della spesa nominale del 12,1%, con una crescita della spesa che riflette maggiori trasferimenti sociali, tra cui un aumento dell'11% delle pensioni minime, insieme a un forte aumento dei salari del settore pubblico. Alla luce di tutto ciò, l'OCSE prevede che il deficit del bilancio pubblico aumenterà dall'1,9% del PIL dello scorso anno al 2,9% del PIL di quest'anno e al 3,1% nel 2025.

Per il 2024, le esportazioni di beni e servizi dalla Bulgaria dovrebbero crescere del 2,3% dopo un calo dell'1,9% lo scorso anno e aumentare ulteriormente del 4% nel 2025. Dopo un calo del 6,3% nel 2023, le importazioni di beni e servizi dovrebbero crescere del 4,1% quest'anno e del 5,2% nel 2025.

Fonte: Confindustria Bulgaria